Archivi in Toscana

Il patrimonio, le istituzioni, gli eventi

La Grande Guerra negli archivi toscani

a cura di Emilio Capannelli, maggio 2015

Introduzione

Lettera di militari a Claudio Treves
Fondazione Filippo Turati

A cento anni dall'inizio della Prima Guerra Mondiale, questo percorso fornisce un approccio agli archivi e ai protagonisti di questo evento.

La ricchezza del patrimonio archivistico esistente in Toscana, in particolare quello presente in numerosi archivi personali, permette di ricostruire  in maniera dettagliata sia gli avvenimenti che portarono all’intervento dell’Italia nella Prima guerra mondiale che l’evoluzione del conflitto.

Si tratta di testimonianze dirette di alcuni dei protagonisti degli eventi, ricavabili generalmente da corrispondenza  inserita negli epistolari scambiati fra alcuni di loro e che, per il carattere informale e talvolta riservato dei contenuti, permettono di avere una visione degli eventi non mediata da esigenze di pubblicazione. Va comunque tenuto presente il carattere soggettivo di tali testimonianze, particolarmente condizionante in una fase storica caratterizzata da grandi passioni ma anche significativo della personalità di chi ha le ha espresse.

In questo percorso, relativo al periodo 1914-1916, ci si limita ad indicare i lineamenti generali degli eventi, corredandoli con alcune delle fonti cui si fa riferimento.

La bibliografia sulla Prima guerra mondiale è naturalmente vastissima; un consistente elenco del materiale bibliografico è rintracciabile ad esempio nel catalogo della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze

 

Per citare questo speciale:

E. CAPANNELLI, La Grande Guerra negli archivi toscani, in Percorsi,5, Portale Archivistico Toscano, maggio 2015